Crea sito

Al Rifugio Bolzano al Monte Pez attraverso l’Alpe di Siusi

Il Rifugio Bolzano è noto come “il castello tra le nuvole”. Si trova a 2457 m sull’altopiano dello Sciliar ai piedi del Monet Pez.

Si parte da Compaccio sull’Alpe di Siusi e si raggiunge in circa 3 ore di cammino con un dislivello di quasi 700m.

All’arrivo la nebbia copre l’altopiano e in buona parte del percorso ci accompagna.

Lo Sciliar con la Punta Santner spuntano dalla nebbia

Prima di arrivare al rifugio uno sguardo all’indietro ci mostra tutto l’altopiano dell’Alpe di Siusi

L’Alpe di Siusi verso le Odle
A destra i Denti di Terrarossa, poi Sassolungo e Sassopiatto e infine le Odle

Il rifugio si trova su un ripiano erboso e si capisce perchè viene chiamato “castello”. Da qui si ha una splendida vista sul Catinaccio, ma ci sono nuvole minacciose.

Il gruppo del Catinaccio tra le nuvole
Le Torri del Vajolet circondate dalle nubi

Si sale al Monte Pez (2563 m), le nuvole si infittiscono e viene un bell’acquazzone. Ma poi si diradano, lasciando spazio ad un el sole, l’aria diventa limpida e il panorama unico.

Il rifugio col Catinaccio prima della pioggia
La Marmolada svetta in lontananza
Dalla cima del Monte Pez, verso la Punta Santner si intravede la valle centrale e qualcuno ha disegnato un’enorme mano con le pietre
La croce in cima al Monte Pez
Il rifugio finalmente soleggiato con tutto lo splendore del Catinaccio
Le Torri del Vajolet senza nuvole

Ecco una panoramica dalla cima del monte Pez. Da sinistra Rasciesa, Odle, Sassolungo e Sassopiatto, Denti di Terrarossa, Catinaccio, Latemar.

Tornando si ripercorre la stessa strada fatta all’andata.

Il sole, le nuvole e la luce pomeridiana esaltano i verdi dei prati, i contorni delle montagne.

Catinaccio e laghetto in cui si specchiano le nubi
Sassolungo e Sassopiatto
Alpe di Sisusi
Denti di Terrarossa
Sciliar controluce
Ancora Sassolungo e Sassopiatto
Le Odle

Panoramica dall’Alpe di Siusi.